Basterebbe soltanto… un “NOI”.

Per quanto umile possa essere la propria casa, nessun luogo si può paragonare ad essa. Ebbene, di fronte a fattori come guerre, povertà, fame, la fuga è considerata l’unica àncora di salvezza nei confronti di una morte certa, tanto da essere disposti ad abbandonare la propria patria e a rinunciare alle proprie radici. Purtroppo le aspettative di una vita migliore spesso non sono suffragate dai fatti. L’Europa pone barriere di diversa tipologia: economiche, culturali, ma in particolar modo sociali, ed è la gente comune che vede spesso nell’immigrato il capro espiatorio della crisi economica che in questi ultimi anni è costretta ad affrontare: “Per loro le case ci sono! Ci portano via il lavoro! Sono delinquenti! Sono terroristi! Tornino a casa loro!” Si delineano così situazioni di discriminazione.

Ma dove sono finiti valori UNIVERSALI come umanità, fratellanza, uguaglianza e ospitalità verso i nostri simili?

Basterebbe soltanto soffermarci sulle nostre radici, sui princìpi che hanno sempre costituito la base di ogni società, sulla volontà di costruire un’identità comune.

In questo secolo di grande progresso, è ancora una volta la società antica, in particolare classica a farci da maestra, mostrandoci come monito, la vicenda di due poveri anziani residenti in Frigia, Filemone e Bauci, i quali, nonostante la loro indigenza, ospitarono prontamente due mendicanti, presentatisi loro sotto mentite spoglie, trattandosi in verità di due dèi. Grazie alla loro calorosa accoglienza, i due anziani, furono ricompensati da Zeus e tramutati alla loro morte, in due alberi vicini. Pertanto con la loro condotta resero omaggio al sacro valore dell’ospitalità, preceduto in realtà dalla piena accettazione di individui sconosciuti.

Consideriamoci tutti cittadini del mondo, abbattiamo le barriere blu e rosse presenti solo sulle carte geografiche, come disse V. Hugo, ma soprattutto impariamo a vivere insieme, questo significa lottare contro la paura del diverso… creare un “NOI”.

Autore

Greta Notari (17 anni)

Video Tappa