Blog

Marco Baliani

Il luogo della scena

Lo spettacolo HUMAN che stiamo costruendo passo passo con Lella Costa è come un mare che lentamente andiamo esplorando. E questo mare lo vorremmo anche rendere “luogo della scena”: una simbolica, immensa distesa di acqua marina, intesa di volta in volta come “irati flutti”, ostacolo e impedimento, a volte come sudario, a volte come pianura o deserto ma anche come speranza, luogo di metamorfosi e cambiamenti, “rivoltolamenti” e lamento. Nella mia testa, vorrei trovare il modo, anche con l’aiuto di Antonio Marras, di restituire scenicamente questo cangiante elemento, primordiale e antico, da cui tutto ha origine.

Diario / 29 Gennaio 2016
Redazione

Dario Fo: il peso della storia

A distanza di pochi mesi da Un uomo bruciato vivo, Dario Fo torna a interrogarsi sulle vicissitudini del genere umano e lo fa recuperando una storia poco conosciuta del Novecento.

Contributi / 25 Gennaio 2016
Lella Costa Paolo Fresu

Diario 24 gennaio: Lella Costa e Paolo Fresu

Continua il confronto tra i protagonisti di HUMAN. Lella Costa incontra Paolo Fresu per un nuovo capitolo del diario di viaggio del progetto, con nuove riflessioni e spunti verso il debutto dello spettacolo a luglio.

Diario / 24 Gennaio 2016
Redazione

Leila: ritratti dell'umanità

“Il mondo dell’arte oggi perde una stella”. È così che lo scrittore Tahar Ben Jelloun ha salutato la scomparsa di Leila Alaoui, la giovanissima fotografa franco-marocchina che ha perso la vita in Burkina Faso, durante gli attentati di Ougadougou dello scorso 16 gennaio, subito rivendicati da Al Qaeda.

Contributi / 21 Gennaio 2016
Redazione

17 GENNAIO: UNA GIORNATA PARTICOLARE

Il prossimo 17 gennaio si celebrerà la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. In tutta Italia saranno organizzati appuntamenti e manifestazioni per sensibilizzare sul tema e per coinvolgere anche i migranti stessi, ospiti nel nostro Paese.

Contributi / 15 Gennaio 2016
Redazione

Fatti di Colonia: punti di vista

Ciò che è accaduto a Colonia la notte di Capodanno rappresenta una ferita nuova per l’Europa, ancora una volta colpita al cuore nelle sue libertà fondamentali. Molti scrittori e giornalisti, in Italia e all’estero, hanno espresso le proprie idee e noi abbiamo voluto riportare un piccolo spaccato del dibattito nazionale. La sfera dei diritti umani è stata pericolosamente toccata dall’accaduto e molte penne si sono alzate a difendere ciò che nel Novecento è stato conquistato.

Buona lettura. 

Contributi / 13 Gennaio 2016
Marco Baliani

Cartina muta

Una mappa del mondo nella sua materia di terra, di pura geografia, una mappa senza stati, né confini, né recinzioni, muri, ghetti.
È il sogno utopico di una vera globalizzazione, non quella attuale dove la libertà di circolare è affidata solo alle merci, al denaro, alle transazioni finanziarie.
Occorre però sognare l’impossibile, immaginarlo un altro mondo, provare a costruirlo.

Contributi / 11 Gennaio 2016